Partire con il cane: meglio assicurarlo

Cresce il mercato delle assicurazioni per gli animali domestici. Secondo gli ultimi dati del Rapporto Eurispes, nel 2017 si registra, rispetto all’anno precedente, un calo del 10% nel numero di famiglie con almeno un animale domestico ma ben il 33% della popolazione ne ha uno. E’ a questa fetta di italiani che si rivolgono i servizi delle compagnie assicurative che offrono una polizza cane o gatto ad hoc, come nel caso di UnipolSai.

Gli italiani che amano gli animali

I dati raccolti e diffusi a inizio anno da Eurispes evidenziano che ben il 33 per cento degli italiani ha scelto di condividere la propria casa e la propria vita con un animale domestico. il dato riflette una flessione, anche sensibile, rispetto ai dati di inizio 2016: -10 per cento. L’animale preferito dagli italiani resta il cane, è scelto dal 66 per cento della popolazione, seguito dal gatto, ospitato nelle case del 40,8 per cento della fetta di italiani che vivono con un animale domestico. Il 34,4 per cento delle persone che hanno scelto di vivere con un animale lo hanno acquistato in un negozio, solo il 22,1 per cento lo ha preso in un canile o gattile, il 30,4 per cento lo ha salvato dalla strada, adottando un animale abbandonato, e il 31,3 per cento lo ha ricevuto in regalo. Cresce del 6,4 per cento la spesa mensile per la cura del proprio animale ma quasi l’80 per cento degli italiani ammette di non spendere più di 50 euro al mese. La crisi economica ha pesato anche sulle cure che gli italiani sono sempre estati disposti a offrire ai propri amici a quattro zampe. Il 17,3 per cento degli italiani, infatti, ha detto di aver rinunciato a interventi delicati e cure costose a causa delle ristrettezze economiche, il 15,4 per cento ha dovuto ridurre la spesa per i medicinali. Il 39 per cento ha optato per l’acquisto di cibo meno costoso e il 25 per cento ha rinunciato alle visite veterinarie. Una fetta molto ampia, il 45 per cento, a causa del fattore economico ha rinunciato a prendere un secondo animale.

Gli amici a quattro zampe in vacanza

Con l’avvicinarsi del Natale e delle vacanze molti italiani si preparano per trascorrere fuori casa le festività, anche in compagni dei loro amici a quattro zampe. Sono sempre più numerose le strutture che ospitano animali di piccola taglia e in estate ben 5 milioni di famiglie sono partite con Fido e il loro gatto. A questo pubblico sempre più ampio si rivolgono i nuovi servii di molte compagnie assicurative. Esiste, infatti, un vero e proprio mercato della responsabilità civile per animali, dal valore potenziale che supera i 532 milioni di euro.

Tutti i servizi per gli amici a quattro zampe

Le assicurazioni offrono tipologie di servizi molto diverse che vedono protagonisti cani e gatti. La prima, come evidenziato in una recente rilevazione effettuata da Facile.it, è quella che assicura i nostri amici da eventuali danni successivi a un sinistro automobilistico. La RC auto, infatti, non copre né il guidatore né eventuali animali presenti in auto al momento dell’incidente. Al costo medio di 15 euro è possibile coprire questo gap. I massimali sono pari a 250 euro in caso di ferimento e 600 per eventuale morte dell’animale. Grazie al pacchetto “assistenza in viaggio”, invece, è possibile andare in vacanza con l proprio animale molto serenamente. Al costo di circa 110 euro si può contare sull’assistenza di una centrale operativa pronta a trovare per noi strutture pet friendly e offrire tutta l’assistenza necessaria. Con una spesa di 25 euro al mese, invece, l’assistenza è costante e copre tutti i danni che il cane o il gatto possono subire nel corso della vacanza. In questo caso, con spese entro i 120 euro, saranno rimborsate tutte le spese sostenute per le cure. I servizi offerti dalle compagnie assicurative sono molto simili e offrono coperture importanti. Informarsi per tempo è fondamentale per scoprire i servizi su misura per le proprie emergenze. L’assicurazione contro lo smarrimento prevede un costo annuo di 100 euro.

Groupon: offerte biglietti aerei per un anno

Groupon: offerte voli low cost

Per chi è costantemente alla ricerca di offerte e promozioni low cost altra buona notizia!
Dopo avervi segnalato l’offerta Airberlin di voli low cost novembre, passiamo adesso ad un’altre interessante promozione questa volta di Groupon.
Il noto sito iberico ha infatti deciso di lanciare una bella offerta per quanto concerne i voli low cost, permettendo di acquistare un biglietto aereo A/R in classe economy, con le principali compagnie aeree di linea, per le principali destinazioni internazionali ad appena 33 euro!
I biglietti sono validi a partire dal 1° ottobre per un intero anno, precisando però che nel prezzo di ogni coupon non sono comprese le tasse.
Tante le tratte comprese nell’offerta, tra le quali abbiamo selezionato alcune da due dei più importanti aeroporti italiani: Roma e Milano.
Le offerte da queste città comprendono:
• Da Milano (aeroporti di Malpensa e Linate) partenze per: Amsterdam, Londra, Francoforte, Zurigo, Berlino, Madrid, Atene, Barcellona, Bruxelles, Istanbul (disponibilità limitate), Lisbona, Praga, Stoccolma, Vienna, Casablanca
• Da Roma (aeroporti di Fiumicino e Ciampino) partenze per: Londra, Amburgo, Amsterdam, Francoforte, Berlino, Madrid, Atene, Barcellona, Bruxelles, Istanbul (disponibilità limitate), Lisbona, Praga, Stoccolma, Vienna, Casablanca

Per maggiori informazioni http://www.groupon.it

9Flats: appartamenti in affitto nel mondo

9Flats-Foto tratta da www.travely.biz

Dopo esservi aggiudicati il vostro volo low cost con Goupon, il secondo passa è quello di trovare un alloggio altrettanto conveniente. Se non volete andare in hotel e gli ostelli non fanno proprio per voi, una buona soluzione potrebbe essere quella di affittare un appartamento.
A tal proposito vogliamo segnalarvi un buon servizio che vi consente di affittare in maniera molto semplice appartamenti in ogni parte del mondo.
Stiamo parlando di 9Flats, un sito molto semplice ed innovativo, che in sostanza fa da intermediario tra chi cerca un appartamento o una stanza per brevi periodi e chi invece vuole affittare.
La ricerca si effettua dal sito http://www.9flats.com/it/ e proprio questa è una fase fondamentale, in quanto bisogna guardare con attenzione a tutti gli annunci pubblicati e soffermarsi non solo sui commenti e la descrizione ma anche sulle regole della casa. Dopo aver fatto la vostra scelta è bene contattare il proprietario per avere conferma della disponibilità per il periodo da voi desiderata, se ci sono costi aggiuntivi oltre alla tariffa indicata su 9Flats, se c’è la possibilità di effettuare il checkin e il checkout in orari alternativi e così via.
Dopo tutte le delucidazioni del caso passate alla prenotazione. All’atto della prenotazione 9Flats vi chiederà di pagare il totale dell’importo e di lasciare un contatto telefonico. Il pagamento può avvenire tramite paypal o con carta di credito e dopo il pagamento il proprietario avrà a disposizione 24 ore per accettare la vostra richiesta. Se la richiesta è accettata il denaro sarà depositato sul conto del proprietario solo un giorno prima della partenza, così da garantire una maggior sicurezza e trasparenza.

Riga: i migliori ristoranti della capitale lettone

Riga: tra arte, cultura e gastronomia

Nel nostro post precedente, relativo a cosa vedere a Riga, vi abbiamo illustrato le bellezze e il fascino di questa città sospesa che, con la sua particolare architettura e il suo clima decisamente anticonformista, è da considerarsi come una delle capitali più affascinanti d’Europa.
Questo suo essere costantemente sospesa tra passato e presente, fa si che a Riga le spinte innovative si congiungano ad un saldo attaccamento ai valori della tradizione, soprattutto per quanto concerne determinati “argomenti”. Uno di questi è certamente la gastronomia che ancora oggi rimane legate alle antiche ricette e tradizioni.
La cucina lettone è molto grassa e predilige l’uso di spezie e di prodotti caseari, come i formaggi cremosi e i fiocchi, ma abbonda altresì di piatti a base di carne, di zuppe, di salsicce e stufati di manzo e selvaggina. Non a caso alcuni dei piatti più conosciuti della gastronomia lettone sono gli speka piradzini, ovvero tortini di bacon, la skabputra, zuppa fredda a base di panna acida, la borshch, zuppa di barbabietole, il rasols, ovvero insalata di patate, e la sauerkraut, vale a dire una zuppa a base di cavolo e maiale.
Al forte legame con la tradizione gastronomica si coniuga a Riga la voglia di guardare al futuro; di qui l’apertura di una serie di ristoranti, a Riga se ne contano circa 200, dove la tradizione culinaria lettone viene reinventata oppure esaltata nella sua classicità.

Riga: i migliori ristoranti dove assaggiare la cucina lettone

Se siete curiosi di assaggiare i piatti della tradizione gastronomica lettone, allora la cosa migliore è scegliere di mangiare presso uno dei tanti ristoranti della catena Lido (http://www.lido.lv/) che a Riga, ma in tutta la Lettonia, sono considerati come delle vere e proprie istituzioni nazionali. Si tratta di strutture sobrie e di una certa eleganza dove potrete assaggiare i piatti tipici della cucina lettone ad un prezzo contenuto, avendo inoltre la possibilità di scegliere tra i numerosi ristoranti dislocati nella zona centrale.

Di seguito qualche indirizzo utile dove mangiare a Riga

• LIDO Recreation Centre
Riga, Krasta str. 76, LV – 1019
Info: +371 6 7504 420,
e-mail: info@krasts.lido.lv
Reservation: +371 6 7700 000
Working hours:Daily 11.00 – 24.00

• T/P SPICE
Riga, Lielirbes Street 29, LV – 1046,
Phone: +371 67609202,
Fax: +371 67609212
e-mail: spice@lido.lv
Working hours:
Daily 10.00 – 22.00

• Vērmanītis
Riga, Elizabetes Street 65, LV – 1050,
Phone: +371 67286289, +371 67221318
Fax: +371 67286289,
e-mail: info.vermanitis@lido.lv
Working hours:
Mon.- Sat. 9.00 – 22.00
Sun. 10.00 – 21.00

• Dzirnavas
Riga, Dzirnavu Street 74/76, LV – 1010
Phone: +371 67284228; Fax: +371 67283249
e-mail: dzirnavas@lido.lv
Working hours:
Mon. – Sat. 10.00 – 22.00
Sun. 10.00 – 21.00

Meteo Riga

Il clima di Riga, così come quello della Lettonia in generale, è abbastanza temperato. In estate si raggiungono mediamente i 15°, sebbene il clima a Riga si mantenga sempre ventilato ed umido data la vicinanza del Mar Baltico. In inverno le temperature sono fisse sotto lo zero e possono toccare i -10° tra novembre e marzo. Il periodo migliore per recarsi a Riga è nei mesi estivi tra maggio e settembre, quando il clima è mite e le giornate sono lunghe e luminose.

Cosa vedere a Riga

Arte medioevale e Art Nouveau si incontrano a Riga

Posta sul Mar Baltico, proprio in corrispondenza della foce del fiume Daugava, Riga è capitale della Lettonia dal 1918 e ad oggi la città più popolosa delle Repubbliche Baltiche, oltre che importante centro economico e commerciale. Riga oggi conta circa 750.000 abitanti e le sue origini sono piuttosto antiche, visto che il primo nucleo della città è stato fondato nel 1201. Nonostante i bombardamenti subiti nel corso della Seconda Guerra Mondiale, Riga è riuscita a conservare intatto il suo fascino e il suo magnifico patrimonio culturale ed artistico, giustamente riconosciuto nel 2011 quando Riga, insieme a Basilea, è stata nominata Capitale Europea della Cultura.
Oggi Riga è un’apprezzata destinazione turistica, molto gettonata per la bellezza della sua architettura Art Nouveau, talmente sfarzosa e ricca da far guadagnare alla città l’appellativo di “Parigi del Baltico”, ovvero “città dei musei”, visto che Riga ne possiede più di 50. A rendere Riga una destinazione molto apprezzata dai turisti di tutto il mondo è anche la grande ospitalità della sua popolazione, l’effervescente vita notturna e la forte propensione verso tutto ciò che è innovativo. Se si aggiunge la vicinanza a mete altrettanto belle come Stoccolma, Tallinn e Helsinki, si comprende bene perché valga la pena visitarla.

Cosa vedere a Riga

Riga offre tra monumenti e luoghi storici davvero tantissime opportunità per immergersi nella sua cultura e nella sua storia. Non a caso nel 1997 il centro storico di Riga è stato inserito dall’UNESCO nella lista dei patrimoni mondiali dell’umanità, vista la presenza di magnifici edifici in Art Nouveau/Jugendstil. Riga, infatti, conobbe una grande prosperità soprattutto tra il XIII e il XV secolo, quando furono eretti la maggior parte degli edifici medioevali, alcuni dei quali purtroppo andati distrutti. Nel XIX secolo Riga attraversò un altro periodo di forte crescita e fu proprio in questi anni che vennero eretti la maggior parte degli edifici in legno in stile Art Nouveau/Jugendstil che hanno reso oggi Riga una delle più importanti città europee per quanto concerne questo tipo di architettura.
Se vi trovate a Riga dovete assolutamente visitare:
• Centro Storico: Situato sulla riva destra del fiume Daugava, il centro storico conserva la maggior parte dei monumenti medioevali, i quali si sviluppano introno alla Chiesa luterana di San Pietro, edificata nel XIII secolo e considerata una delle più antiche chiese medioevali del Baltico. Nei pressi della chiesa è anche possibile ammirare il Museo delle Porcellane, il Museo del Design e delle Arti Decorative e la Chiesa luterana di San Giovanni, edificata nel 1234 come cappella per il Monastero Domenicano
• Casa delle Teste Nere: Situata tra la piazza della Chiesa di San Pietro e quella del Municipio, la Casa delle Teste Nere è un edificio del XIV secolo che in origine aveva una funzione prettamente amministrativa. Nel XV secolo venne utilizzato dai membri della cosiddetta Società delle Teste Nere, ovvero una corporazione di mercanti della Lega Anseatica che avevano scelto San Maurizio come patrono. Purtroppo l’edificio originario è andato distrutto nel corso della Seconda Guerra Mondiale e l’edifico attuale è frutto di una ricostruzione intrapresa negli anni ’90.
• Casa Dannenstern: E’ da considerarsi come uno dei più interessanti edifici barocchi della città. La sua costruzione risale al 1696 ed in origine era la residenza privata del ricco mercante Ernest Metsu
• Duomo di Riga: Dedicato a Santa Maria, il Duomo di Riga sintetizza stili architettonici diversi che vanno dal gotico al barocco. La sua costruzione risale al 1211 sebbene negli anni l’edificio abbia subito una serie di rifacimenti
• Castello di Riga: Costruito nel 1330, il Castello era inizialmente sede dei Cavalieri Portaspada dell’Ordine Teutonico. Oggi l’edifico è la residenza ufficiale del Presidente della Lettonia nonché sede di musei e di diverse istituzioni culturali. Non distante dal Castello è possibile ammirare altri edifici di grande interesse come il Complesso residenziale “I Tre Fratelli”, la Chiesa Cattolica di San Giacomo, la Torre della Polveriera, il Palazzo della Piccola Corporazione e il Palazzo della Grande Corporazione
• Via Alberta e Elizabetes Iela: Si tratta di due delle più importanti strade di Riga, dove sono situati la maggior parte degli edifici in Art Nouveau la cui costruzione risale prevalentemente alla prima metà del XX secolo.