Working Holydays: come richiedere il visto per l’Australia

Hai intenzione di trasferirti e vivere in Australia? Oppure vuoi semplicemente fare una lunga vacanza nel più giovane dei continenti avendo allo stesso tempo la possibilità di lavorare e studiare? Nell’uno e nell’altro caso puoi cominciare facendo la richiesta per il VISA Working Holiday, visto che il governo australiano concede a persone di età compresa tra i 18 e i 30 anni e col quale è possibile soggiornare nel paese fino ad un massimo di 12 mesi, quindi per un periodo di gran lunga superiore ai 3 mesi dei normali visti turistici.

Il visto Working Holyday può essere richiesto sia tramite posta, inviando tutta la documentazione necessaria all’Ambasciata australiana a Roma, oppure attraverso una procedura online davvero molto semplice e veloce, che è la scelta che vi consigliamo. Per cominciare dovete andare sul sito governativo australiano, alla pagina http://www.immi.gov.au, e cliccare sulla voce “Workers” che compare nel menù a cascata andando su “Visas, Immigration and Refugees”. A questo punto, nella pagina ove sono elencati i diversi tipi di visto che si possono richiedere cercheremo ciò che a noi interessa, quindi la voce “Working Holyday”, e nella pagina che si apre successivamente cliccheremo su “Visa Options” che ci mette di fronte a due diverse opzioni, i visti “Subclass 462” e “Subclass 417”: ques’ultimo è quello sul quale cliccheremo, essendo cittadini italiani.

Per fare la richiesta online bisognerà quindi andare su “Applying for this Visa” (vi consigliamo comunque di leggere con attenzione tutti gli altri punti, in particolare le pagine “How this Visa works” e “Obligations”) e scegliere, scendendo in basso al paragrafo “How to apply”, l’opzione per richiedere il permesso di soggiorno online. Nella pagina che si apre di seguito cliccheremo sul link in basso “Online Application – Working Holiday Visa”, quindi nella tabella successiva andremo sul collegamento “First Working Holyday Visa” nella riga della “Subclass 417” e “Outside Australia”. Si apre così il form nel quale vanno inserite tutte le informazioni richieste, tra cui il numero del vostro passaporto in corso di validità, completato il quale non si dovrà che attendere la risposta tramite mail che, se positiva, conterrà il TNR (Transaction Reference Number), ossia il numero identificativo del visto con relative date di validità, da presentare al momento dell’ingresso in Australia.

Il VISA Working Holyday costa 280 AU$ (ossia circa 166 €) che vanno pagati anticipatamente tramite carta di credito. Il denaro non viene rimborsato nel caso in cui la richiesta non dovesse essere accettata, anche se questa è un’eventualità piuttosto remota se si hanno tutte le carte in regola per fare la domanda. Una volta ottenuto il visto potrete utilizzarlo entro i 12 mesi successivi e dal momento in cui mettete piede in terra australiana potrete rimanervi per un massimo di 1 anno. Durante questo periodo sarà possibile studiare per non più di 17 settimane (giusto il tempo di seguire un corso d’inglese) e si potrà lavorare per l’intero soggiorno ma fino ad un massimo di 6 mesi presso una stessa azienda. Il VISA Working Holyday può essere anche rinnovato direttamente in Australia, a patto che si lavori per almeno 88 giorni nel settore primario, ad esempio in una delle tante farm disseminate all’interno della sconfinata nazione. Se avete tra i 18 e i 30 anni e l’Australia è da sempre la meta dei vostri sogni, il VISA Working Holyday potrebbe davvero essere il primo passo per realizzarli!

CategorieSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *