Partire con il cane: meglio assicurarlo

Cresce il mercato delle assicurazioni per gli animali domestici. Secondo gli ultimi dati del Rapporto Eurispes, nel 2017 si registra, rispetto all’anno precedente, un calo del 10% nel numero di famiglie con almeno un animale domestico ma ben il 33% della popolazione ne ha uno. E’ a questa fetta di italiani che si rivolgono i servizi delle compagnie assicurative che offrono una polizza cane o gatto ad hoc, come nel caso di UnipolSai.

Gli italiani che amano gli animali

I dati raccolti e diffusi a inizio anno da Eurispes evidenziano che ben il 33 per cento degli italiani ha scelto di condividere la propria casa e la propria vita con un animale domestico. il dato riflette una flessione, anche sensibile, rispetto ai dati di inizio 2016: -10 per cento. L’animale preferito dagli italiani resta il cane, è scelto dal 66 per cento della popolazione, seguito dal gatto, ospitato nelle case del 40,8 per cento della fetta di italiani che vivono con un animale domestico. Il 34,4 per cento delle persone che hanno scelto di vivere con un animale lo hanno acquistato in un negozio, solo il 22,1 per cento lo ha preso in un canile o gattile, il 30,4 per cento lo ha salvato dalla strada, adottando un animale abbandonato, e il 31,3 per cento lo ha ricevuto in regalo. Cresce del 6,4 per cento la spesa mensile per la cura del proprio animale ma quasi l’80 per cento degli italiani ammette di non spendere più di 50 euro al mese. La crisi economica ha pesato anche sulle cure che gli italiani sono sempre estati disposti a offrire ai propri amici a quattro zampe. Il 17,3 per cento degli italiani, infatti, ha detto di aver rinunciato a interventi delicati e cure costose a causa delle ristrettezze economiche, il 15,4 per cento ha dovuto ridurre la spesa per i medicinali. Il 39 per cento ha optato per l’acquisto di cibo meno costoso e il 25 per cento ha rinunciato alle visite veterinarie. Una fetta molto ampia, il 45 per cento, a causa del fattore economico ha rinunciato a prendere un secondo animale.

Gli amici a quattro zampe in vacanza

Con l’avvicinarsi del Natale e delle vacanze molti italiani si preparano per trascorrere fuori casa le festività, anche in compagni dei loro amici a quattro zampe. Sono sempre più numerose le strutture che ospitano animali di piccola taglia e in estate ben 5 milioni di famiglie sono partite con Fido e il loro gatto. A questo pubblico sempre più ampio si rivolgono i nuovi servii di molte compagnie assicurative. Esiste, infatti, un vero e proprio mercato della responsabilità civile per animali, dal valore potenziale che supera i 532 milioni di euro.

Tutti i servizi per gli amici a quattro zampe

Le assicurazioni offrono tipologie di servizi molto diverse che vedono protagonisti cani e gatti. La prima, come evidenziato in una recente rilevazione effettuata da Facile.it, è quella che assicura i nostri amici da eventuali danni successivi a un sinistro automobilistico. La RC auto, infatti, non copre né il guidatore né eventuali animali presenti in auto al momento dell’incidente. Al costo medio di 15 euro è possibile coprire questo gap. I massimali sono pari a 250 euro in caso di ferimento e 600 per eventuale morte dell’animale. Grazie al pacchetto “assistenza in viaggio”, invece, è possibile andare in vacanza con l proprio animale molto serenamente. Al costo di circa 110 euro si può contare sull’assistenza di una centrale operativa pronta a trovare per noi strutture pet friendly e offrire tutta l’assistenza necessaria. Con una spesa di 25 euro al mese, invece, l’assistenza è costante e copre tutti i danni che il cane o il gatto possono subire nel corso della vacanza. In questo caso, con spese entro i 120 euro, saranno rimborsate tutte le spese sostenute per le cure. I servizi offerti dalle compagnie assicurative sono molto simili e offrono coperture importanti. Informarsi per tempo è fondamentale per scoprire i servizi su misura per le proprie emergenze. L’assicurazione contro lo smarrimento prevede un costo annuo di 100 euro.

Barcellona card: il modo migliore per visitare la città

Barcellona Card: risparmiare per visitare la città

Se per il prossimo ponte dell’Immacolata o per le vacanze natalizie avete scelto come meta del vostro viaggio la sempreverde Barcellona, e a tal proposito non perdetevi la nostra guida “Cosa vedere a Barcellona“, allora non potete non conoscere la nuovissima Barcellona Card.
Ma di cosa stiamo parlando?
Come tutti sanno Barcellona è una città ricca di spunti, di luoghi da visitare, di scenari suggestive e di ghiotte opportunità di divertimento, quindi se avete l’occasione di visitarla perché perdersi qualcosa?
Ma Barcellona è anche una città un po’ cara, quando si tratta di visitare alcuni dei suoi monumenti simbolo: quindi come conciliare la voglia di esplorare la città con il giusto desiderio di risparmiare?
La risposta è semplice: Barcellona Card!
Ma di cosa si tratta?

Barcellona Card: vantaggi e risparmio

La Barcellona Card è una tessera chip che vi permetterà di godere di sconti vantaggiosissimi per quanto concerne i trasporti, le attrazioni, l’offerta culturale e lo shopping a Barcellona.
Grazie alla Barcellona Card potrete beneficiare di sconti nei seguenti settori:
• Mezzi di trasporto: Potrete beneficiare di significativi sconti sia per la metropolitana che per gli autobus urbani della società TMB, linee urbane di FGC, tramvia, treni diretti dall’aeroporto e sulla rete ferroviaria suburbana (Renfe cercanias), zona 1
• Musei: Con la card avrete biglietto di ingresso compreso presso Cosmocaixa, Torre de Collserola, Mirador de Colon e ben 12 musei. Ottimi gli sconti anche per quanto concerne 24 monumenti e musei della città tra i quali ricordiamo il Museu Picasso, La Pedrera, Fund. Joan Mirò Casa-Museu Gaudì, Casa Batlò, Museu del Futbol Club Barcelona
• Visite turistiche: La card da diritto di entrata a Las Golondrinas, crociera dal porto di Barcellona
• Tempo libero: Tanti gli sconti, come quello presso il Parco divertimento dei Tibidado, lo Zoo, l’Acquarium e tanti altri
• Ristoranti&shopping: Notevoli gli sconti anche in numerosi ristoranti e negozi della città

Per poter usufruire degli sconti bisogna esibire la tessera e consegnare il coupon staccabile relativo ad ogni esercizio. La tessera può essere utilizzata solo per giorni consecutivi e alla scadenza non è più utilizzabile.
Ricordiamo infine che esistono diverse forme di tessera:

Barcelona Card – 2 giorni 27,09 € 24,76 €
Barcelona Card – 3 giorni 32,99 € 30,15 €
Barcelona Card – 4 giorni 37,42 € 34,20 €
Barcelona Card – 5 giorni 44,32 € 40,50 €
Barcelona Card – Bambini (4-12) 2 giorni 23,15 € 21,16 €
Barcelona Card – Bambini (4-12) 3 giorni 28,06 € 25,65 €
Barcelona Card – Bambini (4-12) 4 giorni 30,53 € 27,90 €
Barcelona Card – Bambini (4-12) 5 giorni 34,47 € 31,50 €

Londra: trasporti, meteo e shopping

Londra: informazioni su aeroporti e metropolitana

E’ risaputo che Londra è una delle destinazioni più gettonate dai turisti di tutto il mondo, una città talmente cosmopolita e variegata da non perdere mai il suo fascino. Ecco perché da sempre Londra è tra le regine del turismo internazionale, della quale non si sa mai abbastanza.
Così dopo le informazioni su come muoversi e cosa vedere gratis a Londra, vogliamo darvi qualche altro utile consiglio per vivere al meglio la città.
Cominciamo con gli aeroporti.
Una delle prime cose da sapere è che Londra ha ben 5 aeroporti:
Aeroporto di Gatwick: Si tratta del secondo aeroporto per importanza di Londra, situato nel West Sussex a circa 45 chilometri a sud di Londra
Aeroporto di Luton: A nord ovest di Londra e precisamente nello Bedforshire, a 48 chilometri da Londra centro, si trova l’aeroporto di Luton
Aeroporto di Stansted: Situato a nord, nell’Essex a circa 60 chilometri da Londra città, si trova l’aeroporto di Stansted, utilizzato per i voli low cost
London City Airport: E’ il più centrale in quanto si trova ad appena 16 chilometri a est di Londra
Passiamo adesso alla metropolitana di Londra (www.tfl.gov.uk) la celebre tube, attualmente la più vecchia metropolitana del mondo, la cui apertura risale al 1863. La metropolitana di Londra ha una rete ferroviaria di 408 km, costa di 274 stazioni ed è suddivisa in 6 zone. Altra “celebrità” della tube di Londra è la famosa voce dell’altoparlante “Mind the Gap” che rammenta i viaggiatori di fare attenzione alla discesa dei treni. Tra gli strumenti più utili per viaggiare in metro c’è la “Oyster Card”, una carta prepagata che vi permette di utilizzare tutti i mezzi pubblici della città: è possibile acquistarla nelle stazioni o anche online. Esistono anche delle versioni settimanali e mensili.

Mappa Metropolitana Londra

Londra: previsioni meteo e shopping

Londra-Harrods

In linea di massima Londra presenta un clima tipicamente marino, il che significa che raramente la città risente di temperature molto fredde o estremamente calde. Gli inverni a Londra sono comunque freddi ma difficilmente le temperature scendono sotto lo zero. Le estati sono piacevoli con temperature che oscillano dai 25° ai 14°, mentre in primavera le giornate sono miti ma di sera le temperature possono scendere anche bruscamente. Regolari le precipitazioni nel corso dell’anno, mentre la neve è piuttosto rara.
Per tutte le info sul meteo Londra

Londra è una città ricchissima per quanto riguarda lo shopping. Mecca delle “spese folli” è certamente Harrods (http://www.harrods.com/), il magazzino più famoso della città, dove è possibile acquistare davvero di tutto.
In origine Harrods era un piccola drogheria che solo nel 1849 fu trasferita nell’elegante quartiere di Knightsbridge, dove cominciò ad allargarsi sino ad inglobare negozi ed esercizi attigui. Attualmente Harrods conta una superficie di 93.000 metri quadrati, ben 7 piani e 300 reparti.
Harrods ricomprende:
• Food Halls: Al piano terra si trova la sezione dedicata al cibo con stand che offrono prodotti tipici di varie cucine. In totale conta 28 ristoranti che servono di tutto dalla colazione sino allo spuntino serale
• Reparto abbigliamento: Il reparto di abbigliamento maschile si trova nel seminterrato, dove sono vendute le migliori marche da Dolce&Gabbana a Calvin Klein a Burbeyy, Prada, Ralph Lauren e Versace
• Reaprto abbigliamento femminile: Si trova al primo piano e si tratta di un settore piuttosto ampio con una vastissima disponibilità di marche e firme
• Reparto arredamento: Situato al secondo piano si tratta di un reparto molto ben fornito dove è possibile trovare davvero di tutto per la propria casa
• Harrods Arcade: Al piano terra e in una sala del seminterrato si trovano le sezioni dedicate ai souvenir marchiati Harrods

Il negozio e’ aperto dal lunedi’ al sabato dalle 10 alle 20, la domenica dalle 11.30 alle 18. Le Food Halls sono aperte dal lunedi’ al sabato dalle 9 alle 21, la domenica dalle 11.30 alle 18.

Harrods: 87 Brompton Road, SW1, metropolitana Knightsbridge, 0044 (0) 77301234

A Barcellona c’è il museo più dolce del mondo: quello del Cioccolato

Tra le cose da vedere a Barcellona da non perdere il Museo del cioccolato

Di musei insoliti ne abbiamo visti tanti e veramente dedicati a qualsiasi cosa esista al mondo ma quello di cui andiamo a parlare adesso può essere considerato il museo più dolce e gustoso di tutti: quello del cioccolato.
Il museo del Cioccolato (Museu de la Xocolata) si trova a Barcellona ed è un vero e proprio paradiso per gli amanti del cibo degli dei.

Barcellona-Museo del Ciccolato-Alcune opere

Percorrendo le sale si può scoprire la storia del cioccolato, gli usi per cui è stato impiegato (da quello medicinale all’afrodisiaco), e l’impatto che ha avuto la sua scoperta sulla storia.
Non manca naturalmente la parte che riguarda le tecniche di lavorazione, gli utensili utilizzati ed una incredibile collezione sulle pubblicità d’epoca realizzate per questo prodotto.

Inoltre tantissimi sono i workshop che vengono organizzati continuamente sia per adulti che per bambini.
All’interno del museo non mancano le sculture di cioccolata che rappresentano le forme più strane dagli animali ai principali monumenti di Barcellona.
Per i più golosi c’è naturalmente un eccezionale negozio dove acquistare qualsiasi tipo di cioccolato.
Per info http://www.pastisseria.com/ct/PortadaMuseu