Partire con il cane: meglio assicurarlo

Cresce il mercato delle assicurazioni per gli animali domestici. Secondo gli ultimi dati del Rapporto Eurispes, nel 2017 si registra, rispetto all’anno precedente, un calo del 10% nel numero di famiglie con almeno un animale domestico ma ben il 33% della popolazione ne ha uno. E’ a questa fetta di italiani che si rivolgono i servizi delle compagnie assicurative che offrono una polizza cane o gatto ad hoc, come nel caso di UnipolSai.

Gli italiani che amano gli animali

I dati raccolti e diffusi a inizio anno da Eurispes evidenziano che ben il 33 per cento degli italiani ha scelto di condividere la propria casa e la propria vita con un animale domestico. il dato riflette una flessione, anche sensibile, rispetto ai dati di inizio 2016: -10 per cento. L’animale preferito dagli italiani resta il cane, è scelto dal 66 per cento della popolazione, seguito dal gatto, ospitato nelle case del 40,8 per cento della fetta di italiani che vivono con un animale domestico. Il 34,4 per cento delle persone che hanno scelto di vivere con un animale lo hanno acquistato in un negozio, solo il 22,1 per cento lo ha preso in un canile o gattile, il 30,4 per cento lo ha salvato dalla strada, adottando un animale abbandonato, e il 31,3 per cento lo ha ricevuto in regalo. Cresce del 6,4 per cento la spesa mensile per la cura del proprio animale ma quasi l’80 per cento degli italiani ammette di non spendere più di 50 euro al mese. La crisi economica ha pesato anche sulle cure che gli italiani sono sempre estati disposti a offrire ai propri amici a quattro zampe. Il 17,3 per cento degli italiani, infatti, ha detto di aver rinunciato a interventi delicati e cure costose a causa delle ristrettezze economiche, il 15,4 per cento ha dovuto ridurre la spesa per i medicinali. Il 39 per cento ha optato per l’acquisto di cibo meno costoso e il 25 per cento ha rinunciato alle visite veterinarie. Una fetta molto ampia, il 45 per cento, a causa del fattore economico ha rinunciato a prendere un secondo animale.

Gli amici a quattro zampe in vacanza

Con l’avvicinarsi del Natale e delle vacanze molti italiani si preparano per trascorrere fuori casa le festività, anche in compagni dei loro amici a quattro zampe. Sono sempre più numerose le strutture che ospitano animali di piccola taglia e in estate ben 5 milioni di famiglie sono partite con Fido e il loro gatto. A questo pubblico sempre più ampio si rivolgono i nuovi servii di molte compagnie assicurative. Esiste, infatti, un vero e proprio mercato della responsabilità civile per animali, dal valore potenziale che supera i 532 milioni di euro.

Tutti i servizi per gli amici a quattro zampe

Le assicurazioni offrono tipologie di servizi molto diverse che vedono protagonisti cani e gatti. La prima, come evidenziato in una recente rilevazione effettuata da Facile.it, è quella che assicura i nostri amici da eventuali danni successivi a un sinistro automobilistico. La RC auto, infatti, non copre né il guidatore né eventuali animali presenti in auto al momento dell’incidente. Al costo medio di 15 euro è possibile coprire questo gap. I massimali sono pari a 250 euro in caso di ferimento e 600 per eventuale morte dell’animale. Grazie al pacchetto “assistenza in viaggio”, invece, è possibile andare in vacanza con l proprio animale molto serenamente. Al costo di circa 110 euro si può contare sull’assistenza di una centrale operativa pronta a trovare per noi strutture pet friendly e offrire tutta l’assistenza necessaria. Con una spesa di 25 euro al mese, invece, l’assistenza è costante e copre tutti i danni che il cane o il gatto possono subire nel corso della vacanza. In questo caso, con spese entro i 120 euro, saranno rimborsate tutte le spese sostenute per le cure. I servizi offerti dalle compagnie assicurative sono molto simili e offrono coperture importanti. Informarsi per tempo è fondamentale per scoprire i servizi su misura per le proprie emergenze. L’assicurazione contro lo smarrimento prevede un costo annuo di 100 euro.

Groupon Viaggi: i consigli per Capodanno

groupon viaggi, groupon viaggi offerte

Groupon Viaggi: le mete consigliate per San Silvestro

Manca davvero pochissimo a Capodanno, così se non avete ancora deciso dove trascorrerlo potreste seguire i consigli di Groupon Viaggi, che propone mete diverse per qualsiasi tipologia di Capodanno.
Se non avete avuto tempo per organizzarvi in anticipo ma non volete comunque trascorrere a casa l’ultima notte dell’anno, sappiate che non è mai tardi per organizzare la partenza e godersi un Capodanno del tutto speciale.
Vediamo, quindi, quali sono le mete consigliate da Groupon Viaggi!

Groupon Viaggi: le mete fredde

Per chi non sa rinunciare al freddo e alla neve che fanno tanto Natale, allora il consiglio di Groupon Viaggi è quello di optare per le destinazioni di montagna, scegliendo località come Cortina, ST. Moritz, Bormio, Sestriere, Bardonecchia, particolarmente indicate per chi ama lo sci visto che qui è possibile trovare tantissime strutture direttamente sulle piste. Per quanto concerne le proposte sulla neve, Groupon Viaggi offre due deal molto interessanti: soggiorno di coppia per due notti a Campofelice a 69 euro(http://www.groupon.it/deals/turismo/tuttosport/2412629), oppure soggiorno di 7 notti in appartamento formula residence a Sestriere a 59 euro (http://www.groupon.it/deals/turismo/tropicano-dintorni-villaggio-olimpico-sestriere/2412888).

Groupon Viaggi: le proposte al caldo e per le città europeegroupon viaggi offerte

Per chi non ne potesse più del freddo, cosa c’è di meglio che trascorrere le vacanze al caldo e al sole? Groupon Viaggi propone destinazioni da sogno come le spiagge di Saint Jean e Saint Barth, o i paesaggi mozzafiato di Tulum nella penisola dello Yucatan, o ancora l’atmosfera rilassante del Mar Rosso, Zanzibar o Capo Verde.
Se invece preferite il romanticismo delle belle capitali d’Europa, allora non potete perdervi il deal per un soggiorno di coppia nella romantica Parigi a 139 euro (http://www.groupon.it/deals/turismo/hotel-apogia-paris/2412810), per godersi il Capodanno nella città delle luci e dei grandi spettacoli, mentre se sapete di voler partire ma non avete ancora deciso per dove, non perdetevi il deal per un soggiorno di coppia di 2 notti presso una delle 270 strutture convenzionate in Europa a 199 euro(http://www.groupon.it/deals/turismo/invent-marketing-tourismus/2412903). Se siete di Milano e Roma, potete acquistare un biglietto di A/R per Praga, Amsterdam, Londra, Vienna e Istanbul ad appena 33 euro (http://www.groupon.it/deals/turismo/air-fast-tickets/2410912).

Cosa aspettate? Cogliete al volo le offerte di Groupon Viaggi!

Groupon: offerte biglietti aerei per un anno

Groupon: offerte voli low cost

Per chi è costantemente alla ricerca di offerte e promozioni low cost altra buona notizia!
Dopo avervi segnalato l’offerta Airberlin di voli low cost novembre, passiamo adesso ad un’altre interessante promozione questa volta di Groupon.
Il noto sito iberico ha infatti deciso di lanciare una bella offerta per quanto concerne i voli low cost, permettendo di acquistare un biglietto aereo A/R in classe economy, con le principali compagnie aeree di linea, per le principali destinazioni internazionali ad appena 33 euro!
I biglietti sono validi a partire dal 1° ottobre per un intero anno, precisando però che nel prezzo di ogni coupon non sono comprese le tasse.
Tante le tratte comprese nell’offerta, tra le quali abbiamo selezionato alcune da due dei più importanti aeroporti italiani: Roma e Milano.
Le offerte da queste città comprendono:
• Da Milano (aeroporti di Malpensa e Linate) partenze per: Amsterdam, Londra, Francoforte, Zurigo, Berlino, Madrid, Atene, Barcellona, Bruxelles, Istanbul (disponibilità limitate), Lisbona, Praga, Stoccolma, Vienna, Casablanca
• Da Roma (aeroporti di Fiumicino e Ciampino) partenze per: Londra, Amburgo, Amsterdam, Francoforte, Berlino, Madrid, Atene, Barcellona, Bruxelles, Istanbul (disponibilità limitate), Lisbona, Praga, Stoccolma, Vienna, Casablanca

Per maggiori informazioni http://www.groupon.it

9Flats: appartamenti in affitto nel mondo

9Flats-Foto tratta da www.travely.biz

Dopo esservi aggiudicati il vostro volo low cost con Goupon, il secondo passa è quello di trovare un alloggio altrettanto conveniente. Se non volete andare in hotel e gli ostelli non fanno proprio per voi, una buona soluzione potrebbe essere quella di affittare un appartamento.
A tal proposito vogliamo segnalarvi un buon servizio che vi consente di affittare in maniera molto semplice appartamenti in ogni parte del mondo.
Stiamo parlando di 9Flats, un sito molto semplice ed innovativo, che in sostanza fa da intermediario tra chi cerca un appartamento o una stanza per brevi periodi e chi invece vuole affittare.
La ricerca si effettua dal sito http://www.9flats.com/it/ e proprio questa è una fase fondamentale, in quanto bisogna guardare con attenzione a tutti gli annunci pubblicati e soffermarsi non solo sui commenti e la descrizione ma anche sulle regole della casa. Dopo aver fatto la vostra scelta è bene contattare il proprietario per avere conferma della disponibilità per il periodo da voi desiderata, se ci sono costi aggiuntivi oltre alla tariffa indicata su 9Flats, se c’è la possibilità di effettuare il checkin e il checkout in orari alternativi e così via.
Dopo tutte le delucidazioni del caso passate alla prenotazione. All’atto della prenotazione 9Flats vi chiederà di pagare il totale dell’importo e di lasciare un contatto telefonico. Il pagamento può avvenire tramite paypal o con carta di credito e dopo il pagamento il proprietario avrà a disposizione 24 ore per accettare la vostra richiesta. Se la richiesta è accettata il denaro sarà depositato sul conto del proprietario solo un giorno prima della partenza, così da garantire una maggior sicurezza e trasparenza.

Cosa vedere a Plovdiv

Plovdiv: cuore culturale della Bulgaria

Seconda città della Bulgaria per popolazione, Plovdiv è considerata la capitale culturale del paese oltre ad essere la capitale storica della Tracia. Da sempre punto di riferimento e di incontro tra culture e tradizioni diverse, Plovdiv è riuscita a conservare perfettamente il suo patrimonio artistico e culturale, al punto di essere definita come la Firenze bulgara o la Parigi dei Balcani.
Piena di gallerie d’arte, di luoghi impregnati di fascino, di strade lastricate e di caffè frequentati da eccentrici artisti, Plovdiv ha vissuto periodi di costante ristrutturazione dopo la fine dell’era sovietica. Il risultato è una città dall’architettura ricca e variegata, sempre in preda a fermenti culturali e caratterizzata da tantissime bellezze naturali e da uno standard di vita certamente elevato.
Situata nella vallata del fiume Maritsa, Plovdiv si trova a metà strada tra l’Europa occidentale e Istanbul, un ulteriore segno, questo, della sua propensione alla commistione di culture.

Cosa vedere a Plovdiv

Se c’è un modo per definire Plodvid, quindi, è sicuramente quello di dipingerla come un incrocio variopinto di tradizioni, culture e stili di vita diversi. La visita alla città di Plovdiv ha inizio salendo la scalinata dell’anfiteatro romano marmoreo che porta proprio nel cuore antico della città, vero e proprio simbolo del Rinascimento bulgaro. La Plodvid antica si sviluppa su tre alture che sono il Dzambaz tepe, il Taksim tepe e il Nebet tepe, mentre su altri tre colli ad est si è sviluppata la parte più moderna della città.
Se vi trovate a Plovdiv ci sono dei luoghi che non potete assolutamente perdervi:
Museo Etnografico o Etnogarfski Muzei: Situato in uno dei palazzi più belli della città, la cui costruzione risale al 1847 e il cui stile è nettamente ispirato alla Rinascenza bulgara, il museo ospita una ricca collezione etnografica con numerose sezioni dedicate agli antichi mestieri e alle tradizioni locali
Museo Archeologico Regionale: Si tratta di una delle prime istituzioni bulgare, inaugurato nel 1882. Il museo possiede collezioni con più di 100.000 reperti rinvenuti a Plovdiv e nelle regioni circostanti. Presso il museo sono anche ospitati preziosi tesori traci e numerosi reperti appartenenti soprattutto alla tribù Odrisi, rinvenuti nel corso di scavi archeologici nel 1949. Oltre a questi numerosi sono anche i resti e le opere d’arte romana, greca e bizantina oltre ad una serie di collezioni di ceramiche a figure nere e rosse.
Chiesa di San Luigi dei Francesi: E’ la chiesa più importante di Plovdiv , eretta in stile barocco e dedicata a San Luigi dei Francesi. La costruzione della chiese risale a tempi abbastanza remoti, sebbene nel corso del tempo abbia subito una serie di importanti rifacimenti che l’hanno portata ad avere l’attuale facciata in stile neoclassico. All’interno della chiesa è custodita la tomba di Maria Luisa di Bordone-Parma, che fu principessa di Bulgaria
Foro Romano: Costruito nel II secolo, il Foro era il centro economico e sociale dell’antica città di Filippopoli, Il foro, di forma quadrata, era circondato di magazzini e di importanti edifici, tra i quali l’Odeon che sorgeva nella parte nord-orientale e del quale sono rimaste delle testimonianze
Teatro Romano: Eretto tra il 114 e il 117 sotto Traiano, il teatro era in grado di contenere circa 7.000 spettatori. Oggi del teatro si sono conservate circa 14 gradinate, alcune parti della scena e del proscenio
Ippodromo: L’antico stadio di Filippopoli o Ippodromo sorgeva nella centrale piazza di Dzhumaya. Capace di ospitare più di 30.000 persone, l’Ippodromo era il luogo ove si svolgevano le competizioni sportive e le gare degli atleti. Di questa imponente struttura è stato possibile riportarne alla luce solo una parte, mentre una parte è rimasta seppellita
• Trakart: Il centro culturale Trakart custodisce al suo interno mosaici del III secolo, notevoli per dimensione e stato di conservazione, rinvenuti negli anni Ottanta dopo un’accurata opera di ricerca archeologica

Cosa vedere a Sofia

Sofia è la capitale del Bulgaria, in passato chiamata Serdica dal nome della tribù che la costruì i Serdi.
Successivamente fu conquistata dai romani che la trasformarono in un mercato, che fu poi saccheggiato dagli Unni e ricostruita poi per opera di Giustiniano diventando così definitivamente città Bulgara solo nel XII secolo.
Oggi Sofia è una città moderna e cosmopolita con oltre un milione di abitanti, che offre un clima favorevole grazie ai Monti Vitosha, che fanno da scudo protettivo alla città.

Cosa Vedere a Sofia:

– Piazza Assemblea Nazionale: il nome viene dall’omonimo edificio di fronte al quale si trova il monumento ai liberatori che culmina con la statua a cavallo dello zar AlessandroII.

– La Cattedrale di Aleksandar Nevski,: E’ il tempio ortodosso più grande della penisola balcanica ed è il simbolo indiscusso della città di Sofia che ricorda la liberazione russa dai turchi.

– Chiesa di S. Sofia: è un raro esempio della transizione tra Occidente ed Oriente, costruita sotto l’imperatore Giustiniano e così importante da dare il nome alla città.

– Piazza Aleksandar Battenberg: rappresenta il centro politico della città in quanto sede ella Banca Nazionale di Bulgaria e del Comitato del Partito Comunista Bulgaro.

– Bulevard Osvoboditel: è un enorme viale su cui si affacciano importanti edifici tra cui la chiesa russa, il museo di storia naturale, e il più grande teatro di prosa della Bulgaria.

– Bagni Minerali: sono una delle principali attrazioni della città, e sono dei bagni pubblici di antichissima tradizione danneggiati durante la seconda guerra mondiale e poi ricostruiti e ristrutturati fino agli anni Ottanta.