SHARE

Tokyo la distrutta e la ricostruita è una piovra dagli elastici tentacoli, disse Jean Cocteau, mettendo l’accento sulla resistenza di una città che ha saputo risollevarsi dopo essere stata più volte distrutta, per mano della natura e anche dell’uomo. Capitale dell’Impero del Sol Levante, con i suoi 13 milioni di abitanti è l’area più densamente popolata dell’intero Giappone e, per chi desidera conoscere la cultura giapponese, una meta ambita oltre che obbligata.

tokyo-shibuya
Photo credit: Stéfan / Foter / CC BY-SA

Situata nella regione del Kantō, nasce sulle rovine dell’antica città di Edo e, da un punto di vista urbanistico – architettonico, è una città fortemente moderna, soprattutto a causa del terremoto del 1923 che la rase al suolo e ai pesanti bombardamenti subiti durante la Seconda guerra mondiale.

Se volete conoscere la storia del Giappone, recatevi in uno dei numerosi musei che popolano Tokyo. Innanzitutto il Museo Nazionale con le sue oltre 87.000 opere, il Museo Nezu e il Tokyo Metropolitan Art Museum. Se invece volete tuffarvi nel Giappone di oggi non mancate di visitare il quartiere di Shibuya, noto per la statua del cane Hachiko (ricorderete il film con Richard Gere) e per essere una sorta di mostra vivente delle mode diffuse tra i giovani giapponesi.

Recatevi poi nel quartiere di Shinjuku per vedere il Palazzo del Governo metropolitano e per fare shopping. Ugualmente noto per lo shopping è il quartiere di Aoyama, mentre quello di Chiyoda è famoso per essere sede del Palazzo Imperiale, anch’esso quasi completamente ricostruito in seguito ai bombardamenti.

yasukuni
Photo credit: Dakiny / Foter / CC BY

Non allontanatevi da Chiyoda senza aver ammirato il Santuario Yasukuni, eretto nella seconda metà dell’Ottocento per commemorare i giapponesi morti a difesa dell’Impero, e il Budokan, un’enorme arena che è stata sede di alcuni dei più celebri concerti rock del Giappone. Dopo esservi dati allo shopping, potrete poi riposarvi nel parco di Ueno dove gli alberi di ciliegio custodiscono ancora oggi quella che fu la Tokyo di un tempo.

Nessun Commento

Lascia un commento