SHARE

Cercate di escludere per un momento la troppo facile associazione tra la Palestina e il conflitto arabo-israeliano che devasta il Medio Oriente da oltre un secolo. La Palestina non è solo un luogo di guerra, ma un sito storico e artistico senza pari. Come certamente saprete non stiamo parlando dello Stato palestinese, che ufficialmente non esiste, ma di un territorio che include Israele e le terre palestinesi, bagnato dal mar Mediterraneo e dal fiume Giordano. Luogo di culto per ebrei, musulmani e cristiani, la Palestina è una terra antichissima in cui difficilmente convivono etnie differenti.

gerusalemmeIl cuore dello stato israeliano è la sua capitale, Gerusalemme. Non occorre essere credenti per ammirare i tesori di questa città, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Nella Città Vecchia recatevi in visita al Monte del Tempio, luogo sacro per i tre monoteismi. Qui sorge, in luogo del tempio originario risalente al X sec. a. C., la Spianata delle Moschee su cui svetta la Moschea di ‘Omar con la sua cupola d’oro in stile bizantino. Visitate poi il Muro del pianto, sacro agli ebrei e la Basilica cristiana della Resurrezione, costruita nel luogo in cui si dice sia morto e risorto Cristo. Spostatevi adesso fuori Gerusalemme per vedere il sito archeologico di Masada, anch’esso riconosciuto patrimonio dell’umanità e dove sorgono i resti dell’antico palazzo di Erode. Altro patrimonio dell’Umanità è Tel Aviv, soprannominata “la città bianca” per le migliaia di costruzioni di quel colore, tutte in stile Bauhaus. A soli 10 Km da Gerusalemme, ma in territorio palestinese, si trova Betlemme la cui maggiore attrattiva è la Basilica della Natività, luogo sacro per i cristiani. Riconosciuta patrimonio dell’umanità solo in tempi recenti, la Basilica include al suo interno una cripta posta nel luogo in si crede sia nato Cristo, contrassegnato da una stella d’argento.

La Palestina, con i suoi monumenti dall’ineffabile valore storico, conserva oggi, nonostante le tensioni e in conflitti, un ruolo di primo piano per essere culla della fede, custode di un patrimonio artistico unico al mondo e testimone d’eccezione della nascita della civiltà.

SHARE
Articolo precedenteRoma città eterna
Articolo successivoCosa visitare a Springfield

Nessun Commento

Lascia un commento