Home Decalogo UE dei passeggeri

Decalogo UE dei passeggeri

Ecco le 10 informazioni fondamentali per i viaggiatori e consumatori europei:

1)  Chi chiamare in caso di emergenza

In tutti e 27 gli stati membri dell’Unione Europea è possibile chiamare il numero 112 come numero di emergenza principale.

2) No agli incidenti stradaliLa commissione Europea a causa delle 10000 morti che si verificano ogni anno a cuasa di incidenti stradali dovuti ad droghe ed alcol, ha adottato nel 2001 una raccomandazione relativa al livello di alcol nel sangue consentito al volante:

  • 0,5 mg/ml per tutti i conducenti
  • 0,2 mg/ml per i neopatentati e i conducenti professionisti

Per ulteriori informazioni sulla sicurezza stradale, recarsi sul sito: http://ec.europa.eu/transport/road_safety/index_en.htm

3) Volare sicuri

Prima di prenotare un volo cosultare la blacklist delle compagnie aeree

4) Sicurezza negli aeroporti

Per evitare attacchi terroristici a mezzo di esplosivi in forma liquida sono state introdotte delle limitazioni riguardanti il trasporto di liquidi nel bagaglio a mano

5) Cosa fare in caso di annullamento del volo o di negato imbarco

Se il vostro volo viene annullato o se vi viene negato l’imbarco, chiedete il rimborso del prezzo pieno del biglietto o dei segmenti inutilizzati oppure l’imbarco, quanto prima possibile, su un altro volo verso la destinazione finale. Potete avere inoltre diritto a una compensazione compresa fra 250 e 600 euro, a seconda della distanza e dei ritardi subiti con il volo alternativo. La compagnia aerea dovrebbe inoltre informarvi in merito ai vostri diritti e al motivo dell’annullamento o del negato imbarco.

6) Influenza A (H1N1) e negato imbarco

Se doveste venir segnalati dalla compagnia aerea come un caso sospetto di influenza A sulla raccomandazione di un’autorità sanitaria né sul parere di un medico, e vi fosse di conseguenza negato l’imbarco dovreste avere diritto al rimborso o all’imbarco su un altro volo, nonché a una compensazione, in quanto tale decisione di negare l’imbarco non può essere presa in maniera unilaterale dalla compagnia aerea

7) Disabili e passeggeri a mobilità ridotta

In caso di passeggeri con mobilità ridotta siete invitati a comunicare alla compagnia aerea o al tour operator l’assistenza necessaria almeno 48 ore prima della partenza del volo. Gli organismi di gestione degli aeroporti vengono informati a loro volta e sono responsabili dell’assistenza fino alla porta di imbarco; in seguito è responsabile la compagnia aerea. L’assistenza è gratuita.

8) Trasparenza del sito web in materia di prezzi

Il sito dove andrete a prenotare il vostro volo dovrà riportare il prezzo finale “completo” già dalla pagina iniziale in modo da dare la possibilità di un confronto prezzi tra le varie compagnie aeree.

9) Bagagli smarriti o danneggiati

In caso di smarrimento o danneggiamento del bagaglio avete diritto ad un rimborso dalla compagnia aerea fino ad un massimo di € 1100.
In caso di danneggiamento, dovreste lamentarvi con la compagnia aerea entro sette giorni dal momento in cui le avete consegnato il bagaglio, mentre in caso di ritardo il termine è di 21 giorni.

10) Viaggi tutto compreso

Nel caso dei viaggi all inclusive i consumatori hanno diritto di sapere nel dettaglio per cosa stanno pagando ai sensi delladirettiva 90/314/CEE del Consiglio, del 13 giugno 1990, concernente i viaggi, vacanze e circuiti “tutto compreso”.

Per informazioni dettagliate  http://ec.europa.eu/italia/attualita/primo_piano/transporti_energia/decalogo_viaggiatori_it.htm

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here