Cosa vedere a Riga

Arte medioevale e Art Nouveau si incontrano a Riga

Posta sul Mar Baltico, proprio in corrispondenza della foce del fiume Daugava, Riga è capitale della Lettonia dal 1918 e ad oggi la città più popolosa delle Repubbliche Baltiche, oltre che importante centro economico e commerciale. Riga oggi conta circa 750.000 abitanti e le sue origini sono piuttosto antiche, visto che il primo nucleo della città è stato fondato nel 1201. Nonostante i bombardamenti subiti nel corso della Seconda Guerra Mondiale, Riga è riuscita a conservare intatto il suo fascino e il suo magnifico patrimonio culturale ed artistico, giustamente riconosciuto nel 2011 quando Riga, insieme a Basilea, è stata nominata Capitale Europea della Cultura.
Oggi Riga è un’apprezzata destinazione turistica, molto gettonata per la bellezza della sua architettura Art Nouveau, talmente sfarzosa e ricca da far guadagnare alla città l’appellativo di “Parigi del Baltico”, ovvero “città dei musei”, visto che Riga ne possiede più di 50. A rendere Riga una destinazione molto apprezzata dai turisti di tutto il mondo è anche la grande ospitalità della sua popolazione, l’effervescente vita notturna e la forte propensione verso tutto ciò che è innovativo. Se si aggiunge la vicinanza a mete altrettanto belle come Stoccolma, Tallinn e Helsinki, si comprende bene perché valga la pena visitarla.

Cosa vedere a Riga

Riga offre tra monumenti e luoghi storici davvero tantissime opportunità per immergersi nella sua cultura e nella sua storia. Non a caso nel 1997 il centro storico di Riga è stato inserito dall’UNESCO nella lista dei patrimoni mondiali dell’umanità, vista la presenza di magnifici edifici in Art Nouveau/Jugendstil. Riga, infatti, conobbe una grande prosperità soprattutto tra il XIII e il XV secolo, quando furono eretti la maggior parte degli edifici medioevali, alcuni dei quali purtroppo andati distrutti. Nel XIX secolo Riga attraversò un altro periodo di forte crescita e fu proprio in questi anni che vennero eretti la maggior parte degli edifici in legno in stile Art Nouveau/Jugendstil che hanno reso oggi Riga una delle più importanti città europee per quanto concerne questo tipo di architettura.
Se vi trovate a Riga dovete assolutamente visitare:
• Centro Storico: Situato sulla riva destra del fiume Daugava, il centro storico conserva la maggior parte dei monumenti medioevali, i quali si sviluppano introno alla Chiesa luterana di San Pietro, edificata nel XIII secolo e considerata una delle più antiche chiese medioevali del Baltico. Nei pressi della chiesa è anche possibile ammirare il Museo delle Porcellane, il Museo del Design e delle Arti Decorative e la Chiesa luterana di San Giovanni, edificata nel 1234 come cappella per il Monastero Domenicano
• Casa delle Teste Nere: Situata tra la piazza della Chiesa di San Pietro e quella del Municipio, la Casa delle Teste Nere è un edificio del XIV secolo che in origine aveva una funzione prettamente amministrativa. Nel XV secolo venne utilizzato dai membri della cosiddetta Società delle Teste Nere, ovvero una corporazione di mercanti della Lega Anseatica che avevano scelto San Maurizio come patrono. Purtroppo l’edificio originario è andato distrutto nel corso della Seconda Guerra Mondiale e l’edifico attuale è frutto di una ricostruzione intrapresa negli anni ’90.
• Casa Dannenstern: E’ da considerarsi come uno dei più interessanti edifici barocchi della città. La sua costruzione risale al 1696 ed in origine era la residenza privata del ricco mercante Ernest Metsu
• Duomo di Riga: Dedicato a Santa Maria, il Duomo di Riga sintetizza stili architettonici diversi che vanno dal gotico al barocco. La sua costruzione risale al 1211 sebbene negli anni l’edificio abbia subito una serie di rifacimenti
• Castello di Riga: Costruito nel 1330, il Castello era inizialmente sede dei Cavalieri Portaspada dell’Ordine Teutonico. Oggi l’edifico è la residenza ufficiale del Presidente della Lettonia nonché sede di musei e di diverse istituzioni culturali. Non distante dal Castello è possibile ammirare altri edifici di grande interesse come il Complesso residenziale “I Tre Fratelli”, la Chiesa Cattolica di San Giacomo, la Torre della Polveriera, il Palazzo della Piccola Corporazione e il Palazzo della Grande Corporazione
• Via Alberta e Elizabetes Iela: Si tratta di due delle più importanti strade di Riga, dove sono situati la maggior parte degli edifici in Art Nouveau la cui costruzione risale prevalentemente alla prima metà del XX secolo.

CategorieSenza categoria

Una risposta a “Cosa vedere a Riga”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *