SHARE

Finite le vacanze e tornati in ufficio non resta che pensare alle prossime ferie e magari, durante le pause, fare piacevoli voli pindarici che ci portino alla prossima estate. Per programmare le future vacanze non è mai troppo presto.

bali-panorama
Photo credit: Foter / CC BY-SA

Oggi vi parliamo di Bali che, senza timore di cadere in errore, possiamo annoverare tra le mete turistiche più ambite, soprattutto da chi ama la natura vergine, i paesaggi mozzafiato e il mare. Non a caso Bali, all’interno dell’Arcipelago Indonesiano, è l’isola turistica per eccellenza, complice di ciò una combinazione perfetta tra natura e complessi monumentali.

Insomma, volare fino a Bali per cosa? Innanzitutto si tratta di un’isola toccata dalla mano dell’uomo sin dall’antichità ma che ha conservato culture e tradizioni originali, grazie principalmente al tardivo interesse degli europei. A Bali troverete dunque il clima delle origini, scampato per secoli all’occidentalizzazione; per questo si presta ad essere la meta ideale per chi ama conoscere usi e costumi differenti.

A Bali rimarrete stupiti dagli abiti tipici degli abitanti, dalle spiagge paradisiache e dai templi scavati nella roccia, ricchi di pitture policrome e statue. Tra i maggiori ricordiamo il Petilan Pengerebongan, il Taman Ayun e il Tempio di Tanah Lot, costruito per omaggiare gli spiriti del mare.

bali-ballerine
Photo credit: Symm / Foter / CC BY-SA

Non dimenticate poi di visitare il tempio di Pura Bedugul, forse il più affascinante dal punto di vista architettonico, e il Pura Basakih, che tra i templi è il più antico e che troverete nella parte nord-est dell’isola. Ma questi sono solo alcuni dei più di 200 templi che potrete ammirare una volta atterrati a Bali e che, oltre alla visione puramente estetica, vi offriranno la possibilità di assistere alle numerose cerimonie induiste che si tengono durante tutto l’anno.

Infine recatevi a Bali se amate le spiagge dalla sabbia fine e bianca: un esempio sono quella di Siambaran e di Nusa Dua, note soprattutto ai surfisti. Ma soprattutto decidete di vedere l’isola di Bali se volete guardare con i vostri occhi quello che tutti considerano un paradiso terrestre. E al vostro ritorno, c’è da giurarci, non sarete più gli stessi.

Nessun Commento

Lascia un commento