SHARE

Con l’arrivo dell’estate, Barcellona si popola di eventi che non sono solo un momento di svago e di divertimento. Hanno una radice marcatamente popolare e si portano dietro un rispetto profondo per le tradizioni e la cultura. Se non avete mai visitato la capitale della Catalogna, potete comprare un comodo pacchetto con volo e albergo o ancor meglio, noleggiando un camper su siti specializzati come campanda.it e partire alla scoperta degli eventi descritti qui di seguito.

Dal 16 Giugno al 18 Giugno si terrà il Sonar Electronic Music Festival.

Questo festival di musica è diventato sempre più famoso e ora è uno dei più famosi in Europa. Ogni anno in un weekend di giugno Barcellona è invasa da migliaia di appassionati di musica da tutta Europa. Ci sono due sedi diverse dove si tiene il festival, una per il giorno (Sonar by Day alla Fira Montjuïc) nel centro della città e una per la sera (Sonar by Night alla Fira Gran Via L’Hospitalet), fuori città. I biglietti per il festival sono disponibili al telefono o online e ci sono anche delle linee telefoniche dedicate per Inghilterra, Francia, Belgio e Svizzera.

A differenza di molti altri festival, il Sonar non si tiene in un campo dove ci si può accampare con delle tende da campeggio. È un festival cittadino, quindi bisogna cercare una sistemazione dentro o intorno a Barcellona.

Il 24 giugno è la festa di San Joan, una festività famosa per l’atmosfera elettrica che si respira nell’aria e per le feste scatenate. Celebra l’inizio dell’estate ed è il giorno più lungo della stagione che corrisponde al solstizio d’estate. È una delle feste più importanti per i catalani ed è celebrata in tutta la città, dalle spiagge alle strade. Nella notte di Sant Joan il sole raggiunge il punto più alto del cielo prima di iniziare a scendere di nuovo. Le celebrazioni si tengono il 23 giugno di ogni anno, ma il giorno della festa vero e proprio è il 24 giugno. Sant Joan viene spesso descritto dai catalani come “Nit del Foc”, la “notte del fuoco” perchè l’aspetto principale dei festeggiamenti sono infatti i fuochi d’artificio.

Durante il Gràcia Festival che si svolge per una settimana a metà agosto, le strade di questo quartiere vengono trasformate con decorazioni a tema e tutto diventa una grande festa all’aperto che si contraddistingue per creatività e fantasia, anche con spettacoli e concerti.

Le vie si sfidano per il premio per la meglio decorata e ognuna tende a prendere la competizione molto sul serio. Ogni via sceglie un tema che può essere uno qualunque, dal wrestling romano alla vita subacquea.

Gràcia è una zona residenziale della città famosa per la sua atmosfera rilassata e bohemien, le piazze affollate e i bar e locali frequentati e potrete accedere al festival in maniera del tutto gratuita.

Quest’anno tra il 24 e il 29 settembre si celebra la festa de La Mercè che dura 5 giorni ed è in onore della Patrona della città, La Mercè. Oggi è la festa per eccellenza che occupa quasi tutta la città con una programmazione centrata sulla cultura mediterranea con un numero impressionante di attività. Il festival che è iniziato ufficialmente nel 1902, dà l’arrivederci all’estate e il benvenuto ai mesi autunnali più freschi con proposte sia popolari sia sofisticate, come il Festival Pirotecnico dove protagonisti sono i fuochi d’artificio, in terra, in mare, in cielo, le esposizioni di artisti del Mediterraneo, la Barcelona Arts di Carrer (festival degli spettacoli di teatro) musica e danza di strada, o il BAM, il festival di musica indipendente di Barcellona.

Per maggiori informazioni su cosa vedere a Barcellona: http://www.atuttoturismo.it/barcellona-4-luoghi-da-non-perdere/

Nessun Commento

Lascia un commento